Rigenerazione Tissutale in Odontoiatria PRP PRF

Un limite alla possibilità di utilizzo della terapia implantare è sempre stato la mancanza di osso; quindi pazienti che avevano perso i denti da molti anni o pazienti che per traumi, infezioni o per predisposizione genetica avevano una quantità di osso non sufficiente per l’ utilizzo degli impianti non potevano essere trattati con questa terapia. Questo problema nel corso degli anni si sta rendendo sempre più marginale grazie alle tecniche di RIGENERAZIONE OSSEA. PRP PROVETTAQueste tecniche permettono quindi di far ricrescere il tessuto osseo dove manca in modo da poter inserire uno o più  impianti; si possono eseguire questi interventi prima dell’ intervento implantare aspettando quindi di avere a disposizione dell’ osso nuovo dove poter inserire l’ impianto sia nello stesso intervento implantare  ricostruendo l’ osso intorno all’ impianto stesso.  Anche questa tecnica come altre ha chiaramente dei limiti che con le nuove scoperte in campo genetico e dei biomateriali si stanno sempre più riducendo.

Che cosa è il PRP ?

– Il PRP è una fonte di fattori di crescita che sostengono la crescita dell’osso e dei tessutimolli (cute, sottocute, tessuti miofasciali), migliorando la risposta ai danni biologici e favorendo la guarigione delle ferite.

– Si ottiene concentrando le piastrine autologhe (cioè del paziente stesso) e derivando da esse i fattori di crescita piastrinici (PDGF: Platelet Derived Growth Factors) che, aggiunti alleferite chirurgiche oppure ad innesti, sostenere migliorano ed accelerano il processo di guarigione. 

Che cosa è il PRF ?

– Il PRF è una fonte di fibrina autogena polimerizzata fiseologicamente, rica di piastrine, leucociti, fattori di crescita e proteine plasmatiche come la fibronectina e vitronectina.

– Si ottiene centrifugando il prelievo ematico, l’assenza di anticoagulante permette l’attivazione della cascata fisiologica della coagulazione., il fibrinogeno, che si concentra nella parte superiore della provetta, viene progressivamente trasformato in fibrina dalla trombina circolante, mentre le piastrine rimangono comprese tra le maglie di fibrina.

Implantologia Dentale Endodonzia Biomateriali Provette PRP PRF CGF Parodontologia Impianti Dentali

Condividi su